Boghes de Pedde, Sonos de Ula – 7^ edizione – 23 agosto 2019

Boghes de pedde, sonos de ula ... e…. s’abba a moggios….

l’avevamo pensata, poi scritta e ripensata, come ogni anno, alla fine in un attimo l’abbiamo, nostro malgrado, dovuta rivedere.

Se ora volessimo raccontare (anche ringraziare)  chi quella sera non  è potuto essere con noi , potremo dire che suoni e canti inizialmente sono stati quelli di un dispettoso Giove pluvio…

E’ stato proprio lui, di grigio vestito, ad aprire le danze di questa edizione dando vita ad un persistente set percussivo, un autentica, interminabile (quasi…)  e non desiderata jam session che si sbatteva, ma soprattutto si abbatteva, su grondaie, tegole, ciottoli e su tutti noi malcapitati ma inesauribili spettatori…

Tutto rinviato? Tutto finito?

Be non proprio anche perchè pian piano quel liquido set tambureggiante perdeva efficacia e per contro iniziavano a salire di tono quei primi ritmi “afro”e quelle danze tribali  che non lasciavano ormai più dubbi.

“Boghes de pedde”, nonostante tutto, era partita…

Sebbene in questa serata a far da cornice alla musica non siano stati i ciottoli, i vecchi portali e gli architravi di Aragonese memoria, bensì le mura dello spazio messoci a disposizione in un attimo dal comune, la carovana prendeva forma trasportando il suo carico sonoro che poi riversava, nelle varie “fermate”, la sua festa fatta di musica che rafforza rispetto ed amicizia…

Così nel viaggio il suono diventava sempre più intenso, Giove lasciava il posto ad un cielo  tinteggiato di note, canti in re, ballu tundu, chitarre, flauti, canti delle mondine, cantigos  a cuncordu…

… e pian piano “sonos de ula” si riappropriava della notte e del suo “essere”! Nonostante tutto…

Grazie infinite a:

comitato B.V.A. 2019 nostro partner

comune di Bortigali, Pro loco, Avis,  Brancoro,  Le Scigghiate,  Kristina Jacobsen, Coro Stella Splendes e Gigi Oliva, Andrea Cubeddu, African Union Sardegna, Michela Calabrese, Beatrice Muntoni, Antonio Idili e gruppo mini folk Bortigali, Bruno Maludrottu, Luigi di Martino, Giuseppe Contini, Tonino Pira, Adriano Piredda, Cuncordu Ortigalesu. Un grande grazie, ci sia consentito questo piccolo pensiero, anche a noi tutti di Sas Enas per averci creduto e lavorato tanto!

A medas annos.

Sotziu Sas Enas

23 Agosto 2019

Il 23 agosto il tradizionale appuntamento live a Bortigali a cura dell’ass.ne “Sas Enas” (giunto alla settima edizione), un incontro itinerante fra le vie del centro storico fra culture diverse e solo apparentemente lontane.
Il titolo , “Boghes de pedde sonos de ula” , nasce parafrasando il suono millenario che viene fuori dalle rocciose voci dei millenari canti di Bortigali e le altrettanto millenarie voci emesse dai tamburi africani. Gli ospiti dell’evento gireranno per le vie del centro storico , un viaggio di suoni, musica, danze, canti per conoscere, solidarizzare, ballare , cantare, e sognare.
Alla fine della serata il comitato ferragosto 2019 è lieto di offrire la cena in piazza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.