Miserere

Posted on by

Non è la stessa cosa seguire una funzione del Venerdì Santo in streaming senza il “Cuncordu Chidasantinu”, non è la stessa cosa nelle nostre comunità e nella nostra cultura, dove Cuncordu e “rito religioso” sono uniti in modo profondo e imprescindibile.
Perciò quest’anno vogliamo contribuire condivendo in rete attraverso sito, canale You Tube e Facebook i canti che a Bortigali accompagnano la Settimana Santa, insieme a una breve descrizione contenuta nel nostro libro e ad alcune fotografie scattate negli ultimi dieci anni.
Possiamo così ascoltare uno Stabat mentre in Tv guardiamo “S’iscravamentu”, o semplicemente ascoltare i canti immaginando di stare insieme al Cuncordu alla fine della giornata.
Forse quest’anno possiamo anche dare un significato diverso al nostro augurio: “Ateros annos menzus”
Bona Pasca
Sotziu Sas Enas